agenzia gestione affitti brevi roma

Acquistare Casa Vacanze

Acquistare casa vacanze

SOMMARIO

Introduzione

Acquistare una casa vacanze o un immobile destinato agli affitti brevi si sta rivelando una scelta d’investimento sempre più sagace e remunerativa nel panorama immobiliare attuale. Questa tipologia di bene offre infatti rendimenti eccezionalmente alti, uniti alla possibilità di esercitare un controllo diretto e significativo sui risultati finali. La scelta accurata dell’agenzia di gestione, le migliorie apportate, gli adattamenti mirati e la manutenzione costante, sono tutti fattori che, se gestiti con saggezza, possono incrementare in modo considerevole il valore e l’attrattività dell’immobile. In questo contesto, il comportamento e le decisioni del proprietario influenzano in maniera determinante i risultati economici, consentendo un coinvolgimento attivo piuttosto che un semplice lasciarsi andare alle incognite del mercato.

Acquistare Casa Vacanze: Attenzione alle Normative

Sebbene questo articolo si concentri sugli aspetti strategici dell’acquisto di una casa vacanze o un alloggio da dedicare ad affitti brevi, prima di agire è necessario studiare con attenzione la normativa. Alcuni immobili infatti potrebbero essere privi dei requisiti strutturali minimi per poter locare a turisti. In questo articolo trovate una guida dettagliata sull’argomento.

Un altro aspetto importante da considerare, è un’attenta valutazione dei costi di gestione. La casa vacanze o gli affitti brevi infatti, sono una vera e propria attività ed il costo inciderà significativamente sui ricavi.

In questo articolo analizziamo tutti i costi connessi alla gestione di affitti brevi o case vacanze.

Acquistare una Casa Vacanze: Aspetti Psicologici da non Sottovalutare

Anche dopo che avrete fatto i compiti a casa, e avrete chiare tutte le norme che influenzeranno il vostro acquisto, i dubbi e le incertezze non saranno tutti risolti. Infatti l’acquisto di una casa vacanze spesso si scontra con l’elemento emotivo.
La tendenza a lasciarsi guidare dai sentimenti, optando per un immobile che colpisce il cuore piuttosto che la razionalità, può rappresentare un ostacolo significativo. Si tratta di trovare un equilibrio tra il desiderio personale e l’oggettività necessaria per identificare una proprietà che sia non solo gradevole, ma anche strategicamente vantaggiosa e in linea con i criteri di un investimento fruttuoso.

Acquistare Casa Vacanze: Ragione o Sentimento?

Nel percorso verso l’acquisto di una casa vacanze, emerge dunque un interrogativo fondamentale: è meglio lasciarsi guidare dalla ragione o dal sentimento? La risposta, tuttavia, non è univoca. Un bilanciamento tra cuore e mente può condurre all’acquisto più soddisfacente, sia che si privilegi il feeling, sia che si basi la decisione sui numeri. L’importante è considerare attentamente entrambe le prospettive.

Una proprietà che eccella sotto il profilo della posizione e delle statistiche di mercato potrebbe non rivelarsi la scelta ideale se non suscita una sensazione positiva. Ad esempio, un’abitazione situata in un edificio anonimo, mal progettato o con una vista sgradevole, può non avere successo nonostante le sue eccellenti credenziali. D’altro canto, una casa che colpisce il cuore, che affascina e incanta fin dal primo sguardo, potrebbe rivelarsi una delusione se esistono ostacoli oggettivi che ne limitano il godimento, come una posizione al nono piano senza ascensore o l’accesso attraverso una strada sterrata difficile da percorrere.

Nell’ambito dell’acquisto di una casa vacanze, è quindi essenziale valutare sia l’aspetto emotivo sia quello pragmatico. Questo approccio bilanciato assicura che la decisione finale non sia solo guidata dai numeri o dalle emozioni, ma da una consapevole valutazione complessiva che tiene conto di tutte le variabili, in grado di soddisfare sia il cuore che la mente.

Acquistare Casa Vacanze: Conservazione del Valore vs Alto Rendimento

Nell’ambito dell’acquisto di una casa vacanze inoltre, una dicotomia significativa emerge come fonte di dubbio per i futuri proprietari: la scelta tra un immobile che conserva il suo valore nel tempo rispetto a uno che promette un alto rendimento. Questo dilemma incide profondamente sulla strategia d’investimento e sulle decisioni finali.

Spesso, i difetti di un immobile possono abbassarne il prezzo d’acquisto, senza però influenzare in modo significativo il rendimento derivante dagli affitti brevi. Per esempio, un appartamento situato al quarto piano senza ascensore, che in un contesto tradizionale potrebbe sembrare poco attraente, in alcune situazioni specifiche può generare rendimenti sorprendentemente alti. Questo avviene perché il prezzo più basso d’acquisto compensa la minore attrattività dell’immobile, traducendosi in un ritorno sull’investimento potenzialmente più elevato.

Tuttavia, molti investitori si trovano a esitare di fronte a questa scelta. Il rifiuto di scendere a compromessi li porta spesso a non effettuare mai la prima offerta. Non accettano l’idea di acquistare una proprietà con difetti, anche se promette un alto rendimento, né sono disposti a investire in immobili ‘perfetti’, che pur essendo esteticamente e logisticamente ideali, hanno un prezzo d’acquisto elevato che si traduce in un rendimento più basso. Questo stallo decisionale riflette la complessità di bilanciare gli obiettivi a lungo termine di conservazione del valore con le opportunità di guadagno a breve termine.

Il nostro consiglio, è di considerare gli investimenti volti al cashflow e quelli volti ad una prospettiva di rivendita come due categorie del tutto diverse. Se si cerca il rendimento, si dovrebbe puntare ad acquistare gli immobili col rendimento più elevato. Se invece si pensa che i prezzi degli acquisti abbiano raggiunto una soglia minima di prezzo e stiano per risalire, allora ha senso puntare su di un immobile attraente che potrà essere facilmente rivenduto con un guadagno in un futuro prossimo.

Vademecum 1 - Affitti Brevi o Affitti tradizionali?
Vademecum 2 - Burocrazia: Faccio Casa Vacanze o Affitti Brevi?
Vademecum 3 - Quale Agenzia di Gestione Affitti Brevi Scegliere?
La Manutenzione negli Affitti Brevi e Case Vacanze
Revisione Generale dell'Imposta di Soggiorno: Audizioni in Senato
Affitti Brevi: Fattura, Locazione ad Aziende e Cedolare Secca
Subaffitto Airbnb: la Formula Rent to Rent
Split Fee Airbnb: La Commissione Airbnb per Host
Commissioni Airbnb e Booking: che Differenza c'è tra i Due Siti per Affitti Brevi?
Quanto si Guadagna con l'Affitto Breve?
× Chatta con Noi