agenzia gestione affitti brevi roma

Qual è la Tassazione sugli Affitti Brevi?

SOMMARIO

Opzioni Vantaggiose per la Tassazione sugli Affitti Brevi

La scelta di destinare i propri immobili agli affitti brevi, sempre più popolare, presenta diverse opportunità di tassazione. Queste opzioni possono risultare vantaggiose sia per i privati che per chi desidera intraprendere questa attività in chiave imprenditoriale. Esaminiamo le diverse opzioni disponibili, evidenziando come queste possano essere applicate in maniera efficace e vantaggiosa, considerando le normative e gli aggiornamenti più recenti.

La Cedolare Secca e le Sue Implicazioni

Come sono tassati gli affitti brevi?

Il regime della cedolare secca, estesa agli affitti brevi dal decreto legge 50/2017, rappresenta la scelta di elezione per molti proprietari. Questo regime prevede una tassazione fissa del 21% sui canoni di locazione. Tuttavia, a seguito dell’aggiornamento normativo di dicembre 2023, per il secondo alloggio destinato ad affitti brevi, la cedolare secca è aumentata al 26%. Un aspetto cruciale da considerare è che, con la cedolare secca, non è possibile detrarre le spese. Questo dettaglio genera frequentemente dubbi e contestazioni tra i proprietari. Molti infatti tentano di ridurre l’imponibile spostando le spese all’esterno. Tuttavia, la maggior parte dei commercialisti e delle associazioni di categoria non sostiene questa tesi, suggerendo di pagare le tasse sul 100% del valore delle notti addebitato agli ospiti. L’applicabilità della cedolare secca agli immobili con licenza di casa vacanze (l’alter ego degli affitti brevi) rimane un argomento controverso, con molti esperti che lo considerano un percorso rischioso.

La Convenienza della Partita IVA Forfettaria

La partita IVA forfettaria risulta il regime di tassazione più conveniente, applicabile sia agli affitti brevi (con alcune limitazioni regionali) che alle case vacanze di natura imprenditoriale. Questo regime consente di pagare le tasse solo sul 40% del prezzo a notte pagato dagli ospiti, includendo eventuali altri costi addebitati. La bassa tassazione del regime forfettario permette di pagare così in totale tra il 5-10% di tasse sugli importi lordi. Per gestire affitti brevi in modo imprenditoriale, a seguito delle modifiche normative che avranno effetto nel 2024, sarà necessario presentare una SCIA, il ché richiede la regolarità urbanistica dell’immobile.

Partita IVA Ordinaria o Società

La partita IVA ordinaria o la costituzione di una società rappresentano un’altra opzione per la gestione degli affitti brevi, anche se non disponibile in tutte le regioni. Con l’ultimo aggiornamento normativo, anche gli affitti brevi gestiti in questo modo sono obbligati a presentare la SCIA. Questo regime risulta il meno vantaggioso ed è obbligatorio per chi opera nell’esercizio d’impresa e supera gli 85.000 euro di incassi, o per i privati con più di 4 immobili destinati ad affitti brevi che superano tale soglia di incassi. L’IVA ammonta al 10%, mentre gli altri redditi sono tassati in base alla situazione del soggetto proprietario degli immobili, sia esso un individuo o una società.

Conclusione: Il Vantaggio Competitivo di Homy Host

Homy Host rappresenta un modello esemplare nella gestione degli affitti brevi, combinando strategie fiscali vantaggiose con un servizio di qualità superiore. Grazie a questo approccio, i proprietari posizionano i loro immobili in una fascia di mercato più alta, beneficiando di rendimenti superiori. Homy Host garantisce una gestione sicura e efficiente, consentendo ai proprietari di massimizzare i loro profitti mentre offre un’esperienza eccezionale agli ospiti. Questa combinazione unica posiziona Homy Host come un leader nel settore degli affitti brevi, offrendo soluzioni innovative e redditizie in un mercato in continua evoluzione.

Vademecum 1 - Affitti Brevi o Affitti tradizionali?
Vademecum 2 - Burocrazia: Faccio Casa Vacanze o Affitti Brevi?
Vademecum 3 - Quale Agenzia di Gestione Affitti Brevi Scegliere?
La Manutenzione negli Affitti Brevi e Case Vacanze
Revisione Generale dell'Imposta di Soggiorno: Audizioni in Senato
Affitti Brevi: Fattura, Locazione ad Aziende e Cedolare Secca
Subaffitto Airbnb: la Formula Rent to Rent
Split Fee Airbnb: La Commissione Airbnb per Host
Commissioni Airbnb e Booking: che Differenza c'è tra i Due Siti per Affitti Brevi?
Quanto si Guadagna con l'Affitto Breve?
× Chatta con Noi