L’eterna Lotta tra il Bene e il Male e la Casa Vacanze

L’eterna lotta fra il bene e il male e la casa vacanze

casa vacanze

In questo articolo vorrei proporvi un punto di vista originale sull’attività di casa vacanze!

Immaginate una casa abbandonata. Sui mobili è disteso, come addormentato, uno spesso strato di polvere grigia. Le ragnatele ondeggiano lentamente sospinte dagli spifferi che filtrano attraverso i vetri rotti delle finestre. Sul pavimento, anni fa, qualcuno ha abbandonato una vecchia scarpa, qualche cartaccia appallottolata, una sedia ribaltata e spagliata.

In un angolo c’è un mocio con la testa in un secchio, in segno di resa.

Ma poi qualcosa cambia. Una finestra si apre. La luce trafigge la stanza mentre una scopa fa svolazzare nuvolette di polvere. Qualcuno ha sistemato la sedia, che ora è riposta con cura in un angolo.

Una candela profumata sparge un odore dolce nell’ambiente. Sotto la finestra, riparata e aperta, è stato messo un vaso con dei fiori che ondeggiano all’aria fresca.

La casa abbandonata è tornata in vita.

Consideriamo ora queste due diverse energie: quella oscura, distruttrice e fatale, che ha lentamente consumato gli arredi e appannato le finestre della nostra casa; e quella benefica, ordinatrice e salvifica che le ha ridato vita.

Secondo le filosofie che vedono la vita come un contrasto tra opposti, queste due forze sono lo Yin e lo Yang, la Luce e l’Oscurità, il Bene e il Male.

Queste due forze si sfidano eternamente alternandosi in un eterno processo di creazione e distruzione.

Le due forze non sono del tutto equivalenti però. La forza oscura, il Caos, alla lunga ha la meglio sulla Luce, il Cosmos.

Pensateci: l’universo è destinato a distruggersi, il sole a spegnersi, la Terra a inaridirsi.

E in quanto frammento di questo universo, anche la nostra casa scivola ogni giorno, inesorabilmente, verso l’abbandono e l’obsolescenza.

Lo sperimentiamo quotidianamente: la polvere torna ad invadere ogni superficie, gli angoli si ricoprono di ragnatele, le decorazioni si ingialliscono e le dotazioni si rompono.

E’ l’Host il contrappeso che mantiene in equilibrio la bilancia delle forze opposte nella casa vacanze.

E’ l’Host, che infondendo ogni giorno la sua energia nella casa, la sostiene e la mantiene “viva”. Tiene fuori dalla porta quel Caos che cerca di infiltrarsi da ogni fessura.

In quest’ottica ogni piccolo gesto che compiamo nel nostro lavoro è niente di meno che un colpo a favore del bene! Spolveriamo le superfici, facciamo risplendere gli specchi, spalanchiamo le finestre per far entrare luce, calore e aria nuova nelle stanze, scacciando oscurità e disordine. Scacciando il Male!

D’altronde la casa, per i nostri antenati, era un luogo sacro, come sacra era l’ospitalità.

E forse è proprio questa energia, questa sacralità, questo soffio vitale che rende una casa vacanze di successo diversa da quelle che non lo sono. La magia che fa innamorare gli ospiti e conquistare recensioni a 5 stelle nasce dall’energia che mettiamo in ogni dettaglio. Dalla consapevolezza di trovarsi uno spazio speciale, uno spazio di luce, benevolo, precluso alle forze del male!

In un tempio dell’ospitalità.

Unisciti alla discussione

2 commenti

  1. Bellissime parole che ti fanno capire come una piccola proprietà dall abbandono possa rivivere. Bravo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *